È vero amore, dici.
E ti butti nella relazione rinunciando a tutto.
A te, sopra ogni cosa.
Ma io l’amo, insisti.
E intanto le tue braccia stringono il vuoto.
Tu nemmeno te ne accorgi.
Non posso vivere senza, ti convinci.
E in questo modo consegni la tua vita a un altro.
Hai scelto volontariamente di annullarti.
Non confonderti, interviene la voce della tua Coscienza.
E non scambiare l’Amore per qualcosa che non lo è.
Non è il soddisfacimento dei tuoi bisogni, per cominciare.
Non è la realizzazione dei tuoi sogni e desideri.
Non è l’attaccamento che metti in atto per colmare le tue mancanze.
Non è la dipendenza in cui cadi sperando di lenire le tue ferite.
Non è la rivincita che cerchi per i rancori che covi e i torti subiti.
Non è un risarcimento per ciò che non ti è stato dato o ti è stato tolto.
Non è dare meno di quel che potresti, perché non ti fidi e hai paura.
Non è dare troppo per timore del rifiuto, di non essere accettato.
Non è salvare qualcuno per sentirsi indispensabile, né fare la vittima per essere salvato.
Non è possedere e neanche diventare oggetto di possesso.
Non è sofferenza fine a se stessa, pur di non affrontare solitudine e insicurezza.
Soprattutto, l’Amore NON È perché tu PENSI di amare.
Me lo dice il cuore! – urli disperato – ma sei vittima di un inganno.
Quello delle tue emozioni.
Che non sono l’Amore.
Di nuovo, non confonderti.
È importante che tu lo comprenda, specialmente se ti ostini a rimanere in un legame di finto amore, costruito su mille condizioni che il tuo inconscio pretende.
O se non permetti a chi “ami” di essere libero di andarsene, comportandoti come un bimbo capriccioso che reclama il suo giocattolo preferito.
Sei in grado di essere onesto con te stesso?
Sei pronto ad accogliere la Verità?
Accetti di riconoscere che chiami col nome “amore” qualcosa di completamente differente?
Se la risposta è “sì”, è giunto il momento di cambiare.
Sei pronto a crescere.
Partendo da te, non dall’altro.
Comincia a osservare i tuoi bisogni, e accettati per come sei.
Coltiva ancora i tuoi sogni e desideri, ma d’ora in poi senza aspettarti che siano esauditi e soddisfatti dall’altro.
Sii consapevole di quando tenti di colmare un vuoto, una mancanza, e usa compassione verso te stesso.
Guarda con coraggio alle tue ferite, accogliendole senza combatterle ma provando a trasformarle.
Rinuncia a cercare una rivincita e vani risarcimenti, il passato non si può cambiare.
Non risparmiarti, quando ne hai la possibilità donati con spontaneità e fiducia.
Ma senza svenderti… perché il rispetto per te stesso viene prima di tutto.
Smaschera l’illusione che qualcuno non possa fare a meno di te, e viceversa.
Annienta la convinzione che “amare” sia controllare la vita di un altro essere umano: è una bugia che viaggia coi tuoi geni da millenni, aspettando che la tua anima la guarisca.
Abbraccia finalmente la sofferenza creata dal tuo Ego, trasformandola in consapevolezza.
E fai tutto questo da SOLO, per TE, non in funzione dell’altro.
Impara ad amare te stesso, prima di avventurarti sulle false piste dell’amore.
L’Amore, all’origine, è un’esperienza privata e solitaria.
È ritrovare lo spazio del tuo Cuore.
Respiraci dentro, fino al punto da scoppiare di felicità.
Solo allora, con gioia e generosità assieme, permettiti di esplorare il vero Amore nell’incontro con un tuo simile.
E se ancora qualche volta scivolerai, sorridi: perché finalmente saprai che tutto è Perfetto.

Luca Valente

E a proposito di Amore…

RELAZIONE DI COPPIA E ANIMA GEMELLA | Seminario esperienziale

Quando:
Sabato 1 Dicembre 2018
Domenica 2 Dicembre 2018

Dove:
S. Vito di Leguzzano (VI)

Orario:
Dalle 9.00 alle 19.00

Prenotati:
info@ioevolvo.com

Crediti Formativi ECP:
Questo corso rilascia, tramite Holistica CEPRAO, 30 ECP*. (*Per ricevere ECM fai richiesta 50 giorni prima dell’inizio del corso).

SCOPRI DI PIÙ…